Il villaggio palafitticolo di Ledro, che si sviluppò lungo le sponde dell’omonimo lago trentino nell’Età del Bronzo (ca. 2100-1550 a.C.), ha restituito migliaia di oggetti in ceramica, selce, bronzo, osso-corno, ambra, legno, stoffe, filati e cordami, resti umani, animali e vegetali, residui di cibo, nonché circa 10.000 pali appartenenti alle strutture. Una selezione è esposta nella sala, insieme ad un multimediale che consente di fare un tour virtuale del villaggio, scoprendo le attività che vi si svolgevano.